DIVENTARE MINORITARIO, un libro di Salmon Christian e Hanimann Joseph | Nathalie Galesne
DIVENTARE MINORITARIO, un libro di Salmon Christian e Hanimann Joseph Imprimer
Nathalie Galesne   
 
DIVENTARE MINORITARIO, un libro di Salmon Christian e Hanimann Joseph | Nathalie Galesne
In un serratissimo dialogo con Joseph Hanimann, Christian Salmon riflette su vicende, significato e lascito del Parlamento internazionale degli scrittori, chiusosi nel 2003. Si era costituito a Strasburgo dieci anni prima, su iniziativa dello stesso Salmon, e alla sua presidenza si erano succeduti l’anglo-indiano Salman Rushdie, il nigeriano Wole Soyinka e l’americano Russell Banks. Una nascita emergenziale, per prestare soccorso agli scrittori minacciati di morte (era recente la "fatwa" komeinista contro Rushdie) attraverso quella rete solidale di città-rifugio che avrebbe poi ospitato e sostentato più di cento esuli. Una fine preceduta, nel 2002, dal furore mediatico del viaggio di una delegazione in Palestina. L’esperienza di un «parlamento» atipico, luogo di parola per «deputati» senza mandato, in rappresentanza di un popolo che non c’è, secondo il suo ex segretario generale Salmon non andrà perduta, anche se i tempi impongono un netto riorientamento: dal capitale simbolico tutto centrato sul valore autoriale dei Grandi Nomi a forme di invisibilità e anonimato, dalla postura dell’intellettuale "engagé" che tuona e denuncia, tra il chiasso dei media, a una riguadagnata acustica dell’ascolto, che trova nell’opacità e nel «diventare minoritari» gli strumenti di una nuova politica della letteratura.

Durante l’incontro romano sarà inoltre proiettato il film “Ecrivains des frontières. Un voyage en Palesatine(s)”di Samir Abdallah e José Reynès (2003, 80’, ed. orig. Sott. It) con le testimonianze di Wole Soyinka, José Saramago, Breyten Brytenbach, Bei Dao, Russels Banks, Vincenzo Consolo, Juan Goytisolo, Christian Salmon, Leila Shahid.
DIVENTARE MINORITARIO, un libro di Salmon Christian e Hanimann Joseph | Nathalie Galesne
Christian Salmon
L’autore
Christian Salmon, fondatore del Parlamento internazionale degli scrittori, dirige la rivista «Autodafé». Tra i suoi ultimi libri, "À bâtons rompus avec Bohumil Hrabal. Entretiens" (Critérion, 1991), "Tombeau de la fiction. Essai" (Denoël, 1999) e "Censure! Censure!" (Stock, 2000). In italiano è disponibile l’"Intervista con Milan Kundera" (Minimum fax, 1999).
Joseph Hanimann è corrispondente culturale da Parigi della «Frankfurter Allgemeine Zeitung».

Il tour di Christian Salmon a Milano, Parma e Roma
Milano Sabato 15 gennaio, ore 17.00
Cineteca di Milano, Spazio Oberdan - Viale Vittorio Veneto 2 (MILANO)
Interverranno: Vincenzo Consolo e Maria Nadotti.
Parma Domenica 16 gennaio, ore 17.30 presso la Libreria Passatopresente (Via Nino Bixio 51 - Parma)
Beppe Sebaste e Maria Nadotti affiancheranno Christian Salmon nella discussione.
Roma Sala della biblioteca Sarti (P.zza dell'Accademia di S.Luca 77)
In collaborazione con l'Ambasciata di Francia
Interverrà: Vincenzo Consolo. Nathalie Galesne
mots-clés: